Archive for the vita Category

Mal di testa…

Posted in mah.., masturbazioni mentali, personale, vita on settembre 11, 2007 by mezzaporzione

Ormai questa è una costante della mia giornata… il mal di testa… mi aspetta al mattino appena apro gli occhietti santi o il pomeriggio, magari a causa della giornata di lavoro… che ultimamente stanno diventando tutte come quella di oggi… allucinanti… capitano delle cose che uno si immagina che accadano solo su ER… cose che non si possono scrivere… perchè qualcuno leggendole potrebbe correre ad abbracciare il vater urlando “Biaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaggggioooooo”(per chi non ne fosse a conoscenza, si pronuncia calcando molto l’accento sulla “a” e simulando la “svongolata”)… oggi sono stata male con lo stomaco dopo quello che ho visto, e c’è da dire che il mio stomaco ha una resistenza comprovata… ho visto di tutto di più, ma tutto quel sangue oggi mi ha stranita… tanto sangue da consumare due vite intere… si è quasi consumata una tragedia in poco meno di due minuti… siamo proprio degli esserini piccoli ed insignificanti…

Oggi mi sono tanto spaventata… ma con i miei colleghi ci siamo dovuti fare coraggio e pregare Dio mentre soccorrevamo la nostra paziente… poi ci siamo lasciati andare un pochino, non troppo che la situazione era critica… a raccontarlo così pare na storiella… quasi inventata tanto per scrivere qualcosa su sto blog… invece è tutto vero… giochiamo con la vita della gente… cerchi di non portarlo a casa, di lasciare tutte le emozioni dentro le mura della clinica, ma non ce la fai, dovresti essere disumano per riuscire… non avere sentimenti o cuore… non vogliop ensarci, ma quando chiudo gli occhi vedo la scena che mi sono trovata davanti stamattina… e non vi dico che scena…

Poi contavo di tornare a casa e di vantarmi un pochino della patente che ho finalmente preso ieri… era ora, ho passato teoria e pratica tutto al primo colpo… peccato che ora la macchina è KO!! E’ da domenica sera che le macchine ce l’hanno con me… sono stati tre giorni di inferno dantesco… e logicamente il mal di testa è il giusto condimento per la situazione… e stasera mi sarebbe proprio piaciuto farmi un giretto per schiarire le idee su tante cose… anche solo  un giro per il quartiere… per sentire l’aria dal finestrino che mi spettina i capelli e per uscire da casa un attimo… in fondo esco da qui solo per andare a lavorare o per fare la spesa… nulla di rilassante o divertente… non è che no amice che fanno la fila per stare con me… già è tanto se mi riconoscono per strada se mi vedono… mah… non ci devopensare sennò la pressione aumenta e faccio come la “tecnica dei punti segreti di pressione” di Ken Shiro… ESPLODO!!! Ho tanta di quell’amarezza che potrei esplodere e contaminare un continente…

Andranno bene anche a me le cose prima o poi nella vita… spero di essere felice… al momento lo sono poco, per tanti e tanti motivi… non so se mi va di scriverli perchè potrei ferire i sentimenti di qualcuno che magari mi legge ogni tanto… bah, sono stufa di tutto… mi piacerebbe che molte persone non si ricordassero di me per un paio di giorni e che una persona si ricordi di nuovo di me come qualche tempo fa… ma forse è pretendere troppo da questa vita schifosa che siamo costretti a vivere… sol… è solo che vorrei che per un paio di giorni riuscissi a vivere il mio ideale di vita… ora ricomincerò ad andare in palestra, almeno se tiro calci e pugni mi sfogo e torno a casa talmente stanca che non ce penso a quanto sia triste la mia esistenza…

L’unica persona che mi rendere il vivere più accettabile è l’unica persona capace di farmi stare male… è una frase un pochino contorta, ma rende bene l’idea… dalla mia gioia nasce il mio dolore… che però non cambierei per nulla al mondo e non ci rinuncerei mai e poi mai nella vita… perchè senza questa persona io non ho senso… non so se lui lo sa o se magari anche io sono per lui una cosa simile… ma per me è così…

Ora vado ad immergermi nella lettura, tanto in tele non c’è nulla a cui valga la pena di dedicare un paio di ore della propria esistenza… ci si blogga presto!

Annunci